formazione vigilanza privata alma roma 2

Vigilanza privata, una scelta da professionisti: ecco perchè per le GPG la formazione è fondamentale

“Non si finisce mai di imparare” è una frase che sentiamo ripetere in qualunque settore sin dall’alba dei tempi. Nessuna affermazione è mai stata così attuale, tanto più in un ambito che fa della tecnologia, dello studio di nuove soluzioni e dell’evoluzione delle dinamiche criminali i suoi punti focali. Al pari di tantissime categorie di professionisti, ormai obbligati dalle normative ad un aggiornamento costante, anche le guardie giurate devono fare la loro parte, per garantire alla clientela un servizio ottimale e sempre puntuale. Quella della formazione nella vigilanza privata è divenuta una vera e propria priorità sin dal DM 269 del 2010, emendato poi con il DM 56/2015. È stato questo il giro di boa a partire dal quale anche le aspiranti guardie giurate e gli Istituti di Vigilanza si sono adeguati all’obbligo dell’aggiornamento professionale. Con questo decreto si stabiliscono con puntualità i temi della didattica e il numero minimo di ore che gli allievi dovranno rispettare.

formazione vigilanza privata alma roma 2

Lavorare come professionista all’interno di un’agenzia che vigila sulla tutela dei beni non vuol dire “semplicemente” sventare una rapina in corso o pattugliare passivamente le zone assegnate a fasi alterne. I malviventi studiano metodi sempre più efficaci per irrompere in abitazioni ed esercizi commerciali, facendo uso della tecnologia, oltre che spesso di violenza e corpi contundenti, pianificando le loro operazioni in maniera meticolosa e attenta a tutti i dettagli. Per questo la vigilanza privata vuol dire soprattutto prevenzione, controllo, strategia, piani d’azione.

Oltre a vanificare e rendere di pessima qualità i servizi offerti ai clienti, una guardia inesperta o priva delle dovute conoscenze mette seriamente a rischio la propria incolumità e la credibilità dell’intero settore. Basti pensare all’art. 133 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, da cui si evince il vero senso del nostro lavoro: “Gli enti pubblici, gli altri enti collettivi e i privati possono destinare guardie particolari alla vigilanza o custodia delle loro proprietà mobiliari od immobiliari. Possono anche, con l’autorizzazione del prefetto, associarsi per la nomina di tali guardie da destinare alla vigilanza o custodia in comune delle proprietà stesse”.

formazione guardie giurate alma roma

Durante la sua carriera, una G.P.G. può subire diversi tipi di rischi, da quelli fisici a quelli penali, senza tralasciare gli altrettanto importanti rischi disciplinari. Solo una conoscenza approfondita della situazione e la giusta scrupolosità durante l’attività lavorativa consentiranno ai professionisti della vigilanza di ridurre al minimo qualunque pericolo.

Per questo noi di Alma Roma abbiamo sempre guardato con particolare interesse verso la formazione nella vigilanza privata delle aspiranti GPG, ma anche quella delle guardie giurate dall’attività già consolidata, per tutti i motivi che abbiamo appena esposto.

La sicurezza, oggi più di ieri, non fa rima con improvvisazione.

 

Fonte dati: www.vigilanzaprivataonline.com